Ricetta plumcake al cioccolato fondente

Se siete amanti del cioccolato fondente come me, non rimarrete delusi da questa ricetta. O almeno lo spero. Preparo spesso questo plumcake perchè mia figlia adora il cioccolato ed è utile quando dovete finire le uova che stanno per scadere: la ricetta ne vuole cinque! Però dai, non è così pesante, c’è molto di peggio!
Potete modificare alcuni ingredienti della ricetta a piacimento, come lo zucchero e il cioccolato, in base ai vostri gusti. Io utilizzo solitamente le barrette di cioccolato 85% “Lindt excellence”, ma usate la % e la marca che più vi piace, l’importante è usare ingredienti di qualità.

Ingredienti

  • 5 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 80 gr cioccolato fondente 85%
  • 100 gr burro
  • 130 gr farina 00 ( io a volte uso la tipo 1, come preferite)
  • 1 bustina di lievito istantaneo per dolci
  • Stampo da plumcake
  • Carta forno
  • Cottura in forno statico per 50 minuti a 180°C

Procedimento

Come prima cosa bisogna sciogliere il burro e il cioccolato a bagno maria, oppure in un pentolino direttamente sul fuoco. Io uso quest’ultima tecnica perchè è più comoda: metto la fiamma al minimo e faccio scaldare un pochino, poi la spengo e continuo a mescolare. Se gli ingredienti non si sono sciolti completamente allora accendo di nuovo il fuoco per alcuni secondi, finché tutto è sciolto.
L’importante è non scaldare troppo il composto, quindi tenete la fiamma al minimo e procedere a più step.
Se non lo avete già fatto: accendete il forno a 180°C.

Burro e cioccolato sciolti nel pentolino
Sciogliere burro e cioccolato nel pentolino a fuoco basso

Prendete della carta forno in modo che possa foderare tutto lo stampo del plumcake. Appallottolate la carta, stendetela e appallottolatela di nuovo. Ora tiratela in testa al vostro compagno. No, scherzo!
Questa procedura permette di rendere la carta forno più malleabile, potrete inserirla nello stampo con più facilità.

Stampo foderato con carta forno
Foderare lo stampo del plumcake con la carta forno

Prendete una bacinella capiente e mettete lo zucchero, le uova e mescolate a mano con una frusta. Potete usare anche quella elettrica ma non c’è bisogno di montare il composto, basta che gli ingredienti siano ben amalgamati.

Ora aggiungete le farina, io non la setaccio mai per una questione di pigrizia. Aggiungete il burro e cioccolato, infinite incorporate il lievito. Quest’ultimo invece lo setaccio sempre, perchè se rimangono dei grumi sono difficili da rompere.

Mischiare zucchero e uova
Sbattere zucchero e uova in una ciotola

Mettete il composto nello stampo aiutandovi con una spatola e infornate per 50 minuti a 180°C.
Trascorso il tempo togliete il plumcake dallo stampo e lasciatelo in forno, appoggiato sulla griglia, per una decina di minuti. Potete anche abbassare delicatamente la carta forno dai lati, in modo che si asciughino bene.

Gustate tiepido con un pochino di panna montata!

Consigli

  • Il plumcake al cioccolato si conserva per alcuni giorni e rimane morbido, ovviamente non come quando lo togliete dal forno.
  • Potete aggiungere le gocce di cioccolato per renderlo ancora più gustoso!
  • Il lievito di solito lo compro su Amazon perchè costa meno che in negozio, se avete prime è comodo, ecco il link.